Informazioni Varie

Analisi e Recensione di opinionissima.it sull’offerta “Mai Più Canone RAI” di Eviva Energia

logo-eviva

Per tutti coloro che hanno stipulato un contratto domestico con un differente operatore di energia elettrica, Eviva Energia propone una formula particolare, che si chiama “Mai Più Canone Green“.

Questa speciale promozione consente a tutti i privati di non pagare più il canone RAI, beneficiando anche di un altro vantaggio: il risparmio ecologico. “Mai Più Canone Green“, infatti, permette di risparmiare in relazione alla propria bolletta della luce quella che è la cifra legata al Canone RAI, che viene automaticamente rimborsata ogni mese, andando ad intervenire direttamente sull’ammontare indicato sulla propria fattura domestica.

Il prezzo della fornitura dell’elettricità gestita da Eviva Energia ammonta a 0,0959€/kWh, con un’opzione oraria universale, identica tutti i giorni dal lunedì alla domenica, nella fascia oraria 00:00-24:00.

La promozione “Mai Più Canone Green” viene applicata senza alcuna spesa di gestione iniziale e non ha limiti di decorrenza, in quanto viene riconosciuta come attiva per tutta la durata del contratto di fornitura stipulato con Eviva Energia.

Inoltre, questo speciale rimborso è applicabile anche sulle bollette relative alle seconde case: uno sconto che diventa a tutti gli effetti un vero e proprio bonus, considerando che abitualmente per le seconde case non è previsto il pagamento del Canone RAI, in quanto già addebitato sulla prima casa.

Il termine “Green”, incluso nel nome di questa speciale promozione, vuole distinguere l’offerta in maniera inequivocabile rispetto alle altre proposte avanzate dagli enti concorrenti, poiché oltre a fornire quello che è il rimborso del Canone RAI a tutti i propri clienti, Eviva Energia si impegna anche per l’ambiente, promettendo ai suoi sottoscriventi una fornitura di energia rinnovabile al 100%.

Canone RAI: cos’è, in cosa consiste e quanto costa

Con il termine “Canone RAI, ” si intende un’imposta statale legata al possesso di specifiche apparecchiature elettroniche, tramite le quali è possibile la ricezione dei segnali radiotelevisivi captabili su tutto il territorio italiano. L’istituzione di questa tassa si deve ad un decreto di legge risalente al 1938, emanato per disciplinare la fruizione dei suddetti segnali e mai abrogato nemmeno in occasione di decreti successivi, come quello “Taglia-Leggi” voluto nel 2010.

Per questo motivo, l’abbonamento relativo al Canone RAI continua ad essere attivo e necessita di pagamento da parte di qualsiasi cittadino italiano che abbia acquistato almeno una televisione, o una qualsiasi altra tipologia di apparecchio in grado di captare i segnali radiotelevisivi in questione. Escludendo coloro che non hanno alcun apparecchio radiotelevisivo, sono poche le categorie di persone e di dispositivi esenti dal canone: è il caso degli apparecchi utilizzati dalle Forze Armate Italiane nel contesto di caserme ed ospedali militari, delle radio e delle autoradio, dei rivenditori di TV, dei consoli e degli agenti diplomatici, nonché dei militari stranieri appartenenti alla NATO.

Per tutti gli altri, l’addebito del Canone RAI, è assolutamente obbligatorio, motivo per cui il pagamento di questa imposta è da sempre al centro di molteplici polemiche e lamentele, nonché una delle questioni maggiormente politicizzate nell’ambito delle campagne elettorali.

Rimanendo un argomento piuttosto ostico per l’Italia, il pagamento del Canone RAI è da sempre classificato come una delle principali fonti di evasione fiscale sul territorio italiano; per questo motivo, a partire dal 2016, si è deciso di incorporare il pagamento del canone all’interno della bolletta della luce,, così da contrastare piccoli e grandi evasori. In questo modo, il pagamento dell’abbonamento avviene in modo pressoché automatico, dal momento in cui si provvede a pagare l’ammontare della propria bolletta della luce, essendo la cifra indicata comprensiva di entrambe le quote.

Il rimborso mensile offerto dall’opzione “Mai Più Canone Green” di Eviva Energia, ammonta a 7,50€ su ciascuna bolletta, che moltiplicati su base annuale costituiscono un risparmio complessivo di 90€ annui, cifra riconducibile proprio al costo dell’abbonamento stabilito per il Canone RAI.

L’offerta di Eviva Energia nel dettaglio

Per tutte le bollette, Eviva Energia fornisce una fatturazione elettronica gratuita, che consente di scaricare le proprie fatture in maniera puntuale ed eco-sostenibile, andando a beneficiare di un ulteriore sconto di 24€ annui sulla propria bolletta; un piccolo fattore che può in realtà fare tanto per l’ambiente, a cui Eviva Energia è particolarmente affezionata, fornendo ai propri clienti soltanto energia proveniente da fonti completamente rinnovabili.

Eviva Energia fornisce anche la domiciliazione bancaria delle bollette in maniera totalmente gratuita, così da non doversi preoccupare né delle decorrenze, né di doversi recare personalmente in banca o in posta per procedere con il pagamento. Inoltre, nel caso in cui in fase di sottoscrizione all’offerta di Eviva Energia venisse indicata un’opzione di pagamento automatico, l’azienda non addebiterà alcun deposito cauzionale da pagare a garanzia della stipulazione del contratto, lasciando di fatto il cliente libero di indicare il proprio metodo di pagamento e di non pagare nulla fino al primo addebito utile.

Infine, le bollette possono essere facilmente consultate e gestite tramite l’utilizzo dell’App ufficiale di Eviva Energia, che consente di tenere sempre sott’occhio la propria opzione di contratto e i consumi effettivi legati alla propria domiciliazione, in maniera totalmente gratuita, fatta eccezione soltanto dei costi relativi al consumo dati previsto dalla propria rete mobile.

Link all’offerta.

Opinioni e recensioni sull’offerta “mai più canone Rai” di Eviva Energia
Voto

 

9 / 10 Stelle

Consigliato dallo staff di Opionissima.it
Eviva Energia Mai più Canone Rai
Data: 17/10/2018

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *