Come richiedere Postepay Evolution

Molti di voi avranno sicuramente sentito parlare di PostePay Evolution ma non tutti sapete di cosa si tratta, oppure vorreste averla ma non sapete come fare? Leggete qui sotto e lo scoprirete!

PostePay Evolution: che cos’è?

Si tratta di una carta ricaricabile emessa dalle Poste italiane che si appoggia al circuito MaterCard. La sua caratteristica più importante è che si ottiene anche senza essere in possesso di un conto corrente presso le Poste. PostePay Evolution è ricaricabile e offre l’opportunità di fungere da conto corrente online. Permette di effettuare e ricevere pagamenti, bonifici, ricariche e bollettini. I pagamenti, ovviamente, si possono eseguire solo se c’è un credito adeguato. Insomma una carta ricaricabile che funge da conto corrente.  Dal 2014 è stata munita anche di IBAN in modo da poter essere utilizzata anche, per esempio, per ricevere l’accredito dello stipendio.

Dove e come richiedere PostePay Evolution?

Questa carta, purtroppo, non può essere richiesta online. Per richiedere PostePay Evolution bisogna recarsi in un qualsiasi ufficio postale, avere 18 anni, il codice fiscale e la carta d’identità in corso di validità. Obbligatoria la residenza in Italia. All’apertura della carta di credito si dovranno versare 20 euro: 10 euro sono per il pagamento della carta, gli altri 10 vengono accreditati direttamente sulla carta  perché non può essere attivata senza credito. Una volta inseriti tutti i dati, l’impiegato farà firmare il contratto e consegnerà la PostePay Evolution con l’IBAN. Una volta a casa si dovrà concludere l’attivazione sul sito ufficiale delle Poste Italiane. Una volta registrati dovrete scegliere un username e una password che vi permetterà di accedere al vostro conto online.  Sulla pagina personale è possibile controllare i movimenti, eseguire pagamenti con bonifici, bollettini postali o fare ricariche. Se si è possessori di libretti o conti correnti postali è possibile collegarli alla propria pagina in modo da poterli gestire tutti insieme. Sul sito è a disposizione anche l’elenco dei costi che vengono applicati ad ogni operazione. Consiglio di controllarlo attentamente per evitare spese inattese. Alcune transazioni, infatti, non sono propriamente a buon mercato. Chi è abituato ad utilizzare l’Home Banking, comunque, non troverà difficoltà poiché il sito delle Poste è fatto abbastanza bene, intuibile e semplice.

Pro e contro di PostePay Evolution

I vantaggi che offre questa carta di credito sono davvero notevoli a partire dal fatto che si ottiene immediatamente senza dover aspettare l’invio. La fruibilità è ottima perché appoggiandosi al circuito MasterCard consente i pagamenti in diverse attività. La sicurezza è garantita dall’invio di un codice, tramite sms, che consente di concludere la transazione. In questo modo non c’è il pericolo di effettuare un pagamento non autorizzato. Questo modello è munito anche di tecnologia contactless, funzione fruibile solo con spese inferiori ai 25 euro, per evitare truffe o distrazioni. Come tutte le carte di credito è munita di codice di verifica della carta (CVC o CVV). La carta può essere utilizzata sia in Italia e all’estero e, in caso di problemi, si può far riferimento al Servizio Clienti BancoPostarisponde al numero verde 800.00.33.22.

Altra caratteristica positiva è la ricarica. Può essere effettuata da chiunque in un qualsiasi ufficio postale, tramite il proprio conto corrente o presso i punti Lottomatica. Immaginate di avere un famigliare che si trova lontano da casa e ha bisogno di soldi: gli ricaricate PostePay Evolution e i problemi sono risolti.  La ricarica tramite  conto corrente è facilissima, basta eseguire un bonifico SEPA. La ricarica presso uffici postali o Lottomatica richiede un po’ più di tempo perché devono essere registrati tutti i dati di chi fa il versamento, ma questione di pochi minuti, file escluse. Per fare la ricarica saranno richiesti carta d’identità e codice fiscale. Con la stessa procedura si possono eseguire anche piccoli pagamenti.

Ovviamente ci sono alcuni limiti di utilizzo. Sulla carta, ad esempio, non possono essere caricati più di  99.999,00 euro, ma la cosa è veramente più una puntualizzazione che un difetto. Se vogliamo trovare proprio un difetto è il fatto di non poterla richiedere online ma questo servizio viene offerto con un’altra carta prepagata di Poste Italiane: My PostePay che ha altre funzioni.

You may also like...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *