opinioni altroconsumo

Altroconsumo si definisce un’associazione per la difesa dei diritti dei consumatori. Lo conoscete? Noi sì e vogliamo darvi la nostra opinione.

Altrocoonsumo: associazione consumatori?

Sono molte le diatribe su questa associazione che tutti considerano come ente nato per la tutela dei consumatori. Per darvi le nostre opinioni Altroconsumo dobbiamo partire da un punto fondamentale. Altroconsumo associazione consumatori  è stato messo insieme da Altroconsumo Edizioni srl (azienda totalmente a scopo di lucro). Questo particolare è molto interessante, poiché la quota associativa, in gran parte,  viene investita per ottenere profitti, non per le cause a difesa degli associati. Non so se a voi è capitato, ma a me sì! Mi hanno telefonato a casa offrendomi l’abbonamento per poter partecipare alla campagna di risarcimento avviata contro Facebook. Sicuramente si sono presi la briga di farsi gli affari miei e devo dire che non mi è piaciuto questo comportamento. A questo punto ho cercato di avere maggiori informazioni, anche sui costi e sui tempi. L’unica risposta è stata: “Per avere queste informazioni si deve abbonare ad Altroconsumo, altrimenti si arrangi!”

La risposta mi ha lasciato alquanto basita, ma non mi sono fermata. Ho pensato che forse ero incappata in un operatore girato male. Cercando sul sito ho notato che vige un po’ il caos, specialmente per quel che riguarda le quote d’iscrizione. Guardando il numero di iscritti (40.000) vien da pensare, nonostante tutto, sia una buona associazione. Eppure, guardando le varie notizie e informazioni, il mio dubbio diventa sempre più imperante.

Opinioni e problemi

Capita a tutti di ricevere opinioni negative, ma fare una causa per far togliere i commenti negativi è cosa abbastanza rara, anche se non unica. Guardando i commenti negativi, cosa salta all’occhio? Molti si lamentano dei 2 mesi di prova capestro. Proprio loro che difendono il consumatore dai contratti rinnovati in automatico, commettono lo stesso abuso, rinnovando in automatico il contratto alla fine dei due mesi di prova (a 2 euro al mese). Questo nonostante l’operatore che vi contatta giuri e spergiuri che loro non fanno assolutamente queste cose.

Altra caratteristica del sito, che fa sorgere dubbi, è che per fare l’abbonamento ti chiedono i dati bancari! In tutte le associazioni in cui mi sono iscritta non ho mai avuto questa richiesta. Non tutti hanno il conto corrente o, comunque, preferiscono pagare la loro tessera di persona.

Le lamentele si riscontrano anche nei confronti della rivista inviata da Altroconsumo che, spesso, più che dare consigli risulta evanescente. C’è da sottolineare il fatto che molte persone che hanno lasciato recensioni, conoscono la rivista perché spesso sponsorizzata e pubblicizzata, ma conoscono poco le azioni dell’associazione.

 Allora, quali sono le nostre opinioni Altroconsumo? Sicuramente l’associazione fa di tutto per farsi conoscere, ma non è un’associazione valida a tutti gli effetti poiché spesso lascia insolute le piccole cause, puntando a quelle che danno maggior risalto e pubblicità. La mia opinione non è positiva, meglio rivolgersi ad altre associazioni per la difesa dei consumatori, più serie e riconosciute (attenzione, non ho detto conosciute, ho detto riconosciute!), realmente senza scopo di lucro come Adiconsum, Federconsumatori, UNC, ecc.