Opinioni piatto doccia: quanti materiali! Guida alla scoperta del migliore per il tuo bagno

opinioni-guida-scegliere-piatto-doccia

Il bagno oggi riveste un’importanza centrale nella casa, dunque deve essere moderno, luminoso e spazioso.
Il piatto doccia è ancora più importante e i canoni del design moderno e dell’arredamento di interni richiedono che risulti sempre più curato e quasi un tutt’uno con il pavimento del bagno.
In particolare la scelta dei materiali è fondamentale, visto che da essa dipende non solo lo stile del bagno ma l’efficienza e la durata del piatto doccia. Inoltre, vedi i prezzi dei piatti doccia per valutare al meglio materiale/costo.

Chi sta ristrutturando il bagno e decide di rifare il piatto doccia, si chiede quali materiali sia meglio utilizzare.
Un tempo la scelta ricadeva sempre sulla classica ceramica bianca. Ma oggi sono a disposizione molte più offerte e opzioni, ciascuna con vantaggi e pregi diversi a livello estetico e pratico.
In questa guida si esamineranno i materiali che si possono usare nella doccia.

I principali modelli di piatti doccia

Il mercato offre diverse alternative a chi vuole ristrutturare il bagno e la doccia.
Si trovano in commercio i piatti doccia a pavimento, colorati, effetto legno, a filo pavimento, in acrilico, in resina e in ceramica.
Ognuno ha le sue caratteristiche e i suoi vantaggi e la scelta definitiva dipende da vari fattori, dallo stile e dal design a cui si ispira il bagno, dalle caratteristiche tecniche del materiale e dalle esigenze del luogo in cui il piatto doccia andrà installato.

Il piatto doccia a pavimento

Ultimamente la scelta di un piatto doccia a pavimento elegante, semplice e allo stesso tempo raffinato, va molto di moda.
In questo caso vengono installate apposite canaline di scarico e griglie doccia che si collocano a pavimento e consentono lo scarico dell’acqua.
Trattandosi di una soluzione esteticamente molto piacevole e ottimale anche a un livello pratico, sono adatti a essere collocati nei bagni in cui si fanno la doccia molte persone, come i centri sportivi oppure le palestre. La canalina si trova infatti al livello del suolo e impedisce infortuni o altri problemi e rischi d’inciampo.
Solitamente questo piatto doccia è fatto in marmo o in resina, tra i materiali più classici utilizzati.

I piatti doccia colorati

Chi vuole dare un tocco prezioso, unico e originale al bagno deve optare per il piatto doccia colorato.
I vantaggi di modelli in materiali colorati sono tanti. In primo luogo, si caratterizzano per un design essenziale ma allo stesso tempo elegante. In secondo luogo, sono solitamente realizzati con un materiale resistente, il Solid Surface, su cui è difficile causare macchie, abrasioni o graffi di altro tipo.
Infine, i piatti doccia colorati risultano essere molto resistenti all’usura del tempo, in particolare si tratta di quelli fatti in luxolid, un misto di resine e altri materiali.

Il piatto doccia effetto legno

È un modello fatto in resina e installabile a filo pavimento oppure a appoggio. I modelli possono avere dimensioni differenti e possono essere adattati in modo semplice a ogni ambiente.
Il principale vantaggio del piatto doccia a effetto legno è il suo impatto visivo. Risulta elegante, funzionale e ha un effetto estetico particolare.
Il materiale utilizzato per realizzare l’effetto legno è un marmo resina, cioè un materiale non solo esteticamente piacevole ma anche molto resistente.

Il piatto doccia a filo pavimento

È diventata l’ultima tendenza del momento, il piatto doccia a filo pavimento è privo di rialzo e, come dice il nome stesso, sorge proprio a raso del pavimento così da sembrare un tutt’uno con questo.
Il pregio principale di questo modello di piatto doccia è che viene realizzato con l’innovativo Solid Surface, un materiale tecnologico di tri-idrato di alluminio e in resina.
Il materiale non solo è estremamente bello, ma anche prezioso ed elegante e anche le sue performance tecniche sono altrettanto ottime.
Solitamente il materiale Solid Surface viene lasciato in colore bianco latte per dare un maggiore risalto nel bagno. In altri casi, però, viene aggiunta anche una punta di colore.

I piatti doccia in acrilico

Un’altra opzione a cui si può pensare se si vuole ristrutturare il bagno è quella del piatto doccia in acrilico, un materiale molto economico, sicuramente il meno costoso tra gli altri abitualmente utilizzati per la costruzione del piatto doccia.
Il principale vantaggio di questo materiale è che spesso si trova in commercio con spessori ridotti e quindi, volendo, è possibile installarlo a filo pavimento in modo da ricavare un design elegante da un materiale comunque economico.
Inoltre, si deve considerare che è un materiale poco ingombrate e facilmente adattabile a ogni ambiente.
A seconda delle preferenze, i piatti doccia in acrilico sono facilmente personalizzabili ponendo un bordo curvo oppure arrotondato.

I piatti doccia in ceramica

Solitamente i modelli variano da 3 a 6 cm di altezza e i piatti doccia in ceramica vengono installati a filo pavimento oppure ad appoggio.
È anche possibile dotare questi modelli di un apposito antiscivolo o di un’ottima funzione massaggio rilassante, perfetta conclusione per una giornata di duro lavoro.
Se si sceglie di realizzare il piatto doccia con questo materiale, è preferibile optare per la versione ribassata che risulta più carina ed elegante.
Se poi non ami i classici rilievi di rifinitura della ceramica, è possibile dare una finitura superficiale in finta pietra.
Lo svantaggio della ceramica è che risulta in ogni caso meno bella e resistente rispetto ad altri materiali. Anche se si sceglie di applicare la finitura in pietra, infatti, c’è il rischio che possa danneggiarsi.

I piatti doccia in resina

Un altro materiale del momento per i piatti doccia è la resina, miscelata ad alcuni minerali.
La resina è un materiale pregevole a livello estetico e anche molto funzionale, i cui principali vantaggi sono la possibilità di lavorarla per ottenere un effetto ardesia o un effetto legno o pietra.
Il design è sempre molto curato, essenziale e moderno, perfetto per chi cerca una soluzione semplice ma elegante al tempo stesso.
Il vantaggio di questo materiale è che rende benissimo per il design dei piatti doccia a filo pavimento. La resina è un materiale versatile e consigliato se si vuole avere un piatto doccia esteticamente bello e anche molto funzionale, resistente ai graffi, facilmente ripristinabile e di grande durata nel tempo.
Per ottenere una maggiore sicurezza, è possibile mettere uno strato di gelcoat che garantisce la resistenza anche a prodotti per l’igiene molto aggressivi.

Sicuramente, se l’obiettivo è avere un piatto doccia ultra moderno, sottile e, allo stesso tempo, elegante, la scelta migliore sono i piatti doccia ad effetto legno in resina o quelli a filo pavimento in Solid Surface.
Se però si desidera un piatto doccia semplice e classico, quello in ceramica oppure quello in acrilico possono rappresentare la scelta giusta.
Se invece si sta cercando la soluzione perfetta per un centro sportivo o una palestra, il piatto doccia a pavimento fatto in resina o marmo resina è tra le opzioni migliori.

Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Deliveroo continua a crescere in Italia e punta a 2.000 ristoranti affiliati entro fine anno

Ven Lug 19 , 2019
Deliveroo, la nota piattaforma che consente di prenotare comodamente online le specialità gastronomiche più disparate garantendosi la loro consegna a domicilio, continua a crescere in modo importante nel nostro paese. Attualmente Deliveroo è presente in diverse nazioni, dall’Italia alla Spagna, dalla Francia alla Germania, senza affatto trascurare altri continenti, si pensi […]