Parenti – Agenti: i calciatori che hanno scelto i familiari come procuratori

Il rapporto familiare e professionale di Icardi e Wanda Nara è stato super chiacchierato. L’ex giocatore dell’Inter però non è l’unico che ha deciso di far seguire i propri affari da qualcuno di famiglia. Anzi, quella di trovare il proprio agente tra i legami più stretti è una pratica sempre più diffusa nel mondo calcistico. Non sempre si rivela una mossa di successo visto che non tutti hanno le giuste competenze per svolgere questo lavoro, sta di fatto che è una tendenza che aumenta sempre di più.

Il fratello agente

Francesco Totti e Alessandro Del Piero sono stati tra i primi ad affidarsi totalmente ai propri fratelli, Riccardo Totti e Stefano Del Piero, anche se per due bandiere il mestiere di procuratore è relativo. Alessandro Nesta ha contribuito a fare da apripista, lasciando l’avvocato Canovi per farsi seguire dal fratello Fernando. Anche Mauro Zarate, ex stella del Lazio, si è sempre fatto rappresentare dal fratello Sergio, così come Ghoulam calciatore del Napoli è seguito dal fratello Nabil. Un po’ più complicata è la storia di Mario Balotelli rappresentato da entrambi i fratelli, Corrado e Giovanni, che lo aiutano da quando aveva solo 12 anni e dalla sorella Cristina che lo segue a livello mediatico.

Il padre agente

Quella del padre agente rimane la figura più ricorrente. Tra questi c’è il padre di Neymar che ha seguito due trasferimenti, o anche Jorge Messi che da sempre segue la stella del Barcellona. C’è poi il padre dell’ex giocatore della Fiorentina e del Lecce, Mazinho che è oggi procuratore di entrambi i figli Rafinha e Thiago Alcantara. In Italia c’è invece il caso di Enrico Chiesa, padre di Federico Chiesa, che essendo stato a sua volta calciatore conosce bene l’ambiente, a differenza di altri.

La madre agente

Fatto ben più raro, ma ci sono calciatori seguiti anche dalle proprie madri. Il caso più conosciuto di madre agente è quello di Véronique, madre di Adrien Rabiot, ex giocatore del Paris Saint-Germain e attuale della Juventus. Il giocatore negli ultimi anni ha rifiutato diversi top club europei. Tutti questi “no” però non dipendevano dal giovane calciatore, ma dalla volontà della madre, motivo per cui il ragazzo viene anche canzonato.

Le mogli agenti

Infine c’è chi l’agente lo sceglie proprio tra le mura domestiche. La coppia familiar professionale più chiacchierata è sicuramente quella di Wanda Nara e Mauro Icardi che dopo l’intervento della moglie ha lasciato l’Inter per il Paris Saint-Germain. Prima di Wanda fu Silvia Cantoro, moglie di Matteo Sereni, ex portiere di Lazio e Torino, a occuparsi delle vicende del marito, fin quando il matrimonio non è finito e con quello anche il rapporto lavorativo. Molto influente sugli affari di famiglia è anche Helena, moglie di Ibrahimovic che pur non essendo sua agente ha sempre l’ultima parola sul destino di Zlatan. Caso a parte è invece quello di Marco Sportiello, portiere dell’Atalanta, la cui moglie Sara, laureata in giurisprudenza e figlia di un calciatore, avrebbe tutte le carte in regola per rappresentarla. Marco ha però chiaramente dichiarato di non volere sua moglie come agente. Una scelta che potrebbe rivelarsi molto saggia.

Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Rimanere a casa: 5 cose diverse e interessanti da fare

Mer Apr 21 , 2021
Il tempo non è dei migliori, uscire non è una grande opzione, in tv non fa nulla di interessante, hai già finito tutte le serie che volevi vedere in streaming, l’attività fisica non fa per te, hai già scrollato la home di tutti i social a cui sei iscritto, hai […]

You May Like