Quali sono le abitazioni più caratteristiche dove alloggiare in Puglia?

Perché visitare la Puglia?

Quando pensiamo alla Puglia probabilmente ci viene in mente il mare da favola che bagna le sue coste e che trova l’apice massimo della sua bellezza in Salento e sul Gargano.

Ma la Puglia ha molto altro da offrire oltre al mare. Basti pensare a tutte le ricchezze artistiche, architettoniche e paesaggistiche che impreziosiscono l’entroterra. La Valle d’Itria, ad esempio, è un vero condensato di bellezza, probabilmente uno dei territori più ricchi di tradizione ed unici di tutta la regione.

Ospita alcune città che sono delle perle tutte da ammirare, tra cui Ostuni, la città bianca, ed Alberobello, la città dei trulli. Senza menzionare Locorotondo, Martina Franca, Cisternino ed altri borghi dal fascino di una volta. Il paesaggio dell’entroterra pugliese è un susseguirsi di campi sconfinati delimitati da muretti a secco, alberi di ulivo secolari, antiche masserie ed abitazioni tipiche. Molto suggestivi sono alcuni percorsi di trekking o percorribili in bici che potremo praticare a ritmo lento per assaporare tutte le bellezze del posto e respirare a pieni polmoni l’aria pura ed incontaminata.

In questo articolo parleremo proprio delle soluzioni più esclusive su dove alloggiare durante una vacanza in Puglia.

Trulli, pajare e lamie

I trulli sono unici nel loro genere, delle costruzioni che caratterizzano gran parte del territorio pugliese. Sono realizzati interamente con la tecnica della pietra a secco, ed hanno una forma circolare con il tetto conico.

E’ incredibile come queste costruzioni si reggano in piedi da decenni, a volte anche da secoli, senza l’utilizzo di alcun tipo di malta ma sfruttando alcune semplici leggi della fisica.

Le pajare sono simili ai trulli in quanto hanno una forma circolare, ma la prima differenza che salta all’occhio è la forma del tetto, che non è a punta ma piatto.

Le lamie hanno invece base quadrata o rettangolare con il soffitto a botte realizzato con tufi di carparo. Sia le pajare che le lamie sono maggiormente presenti nel territorio del Salento.

Queste costruzioni sono strettamente legate alla storia ed alla tradizione del posto. Esse nascono infatti un po’ per la necessità di liberare il terreno dal quantitativo enorme di pietre e renderlo più lavorabile, e un po’ per realizzare dei ripari dove trovare ristoro dopo una giornata trascorsa nei campi.

Nell’ultimo periodo vengono molto valorizzate e sono entrate nel circuito delle case vacanza più esclusive. Sono perfette per chi è alla ricerca di un luogo romantico dove trascorrere un week-end o per chi vuole vivere una vacanza in un luogo dal forte richiamo territoriale, dal sapore decisamente rustico, in pieno stile della zona, senza per questo rinunciare a tutti i comfort.

Vanno infatti sempre più di moda i trulli di lusso con piscina, delle strutture ristrutturate e fornite di ogni tipologia di servizio, compreso un giardino dove rilassarsi prima di tuffarsi in piscina.

Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Comprare like YouTube: i migliori siti dove acquistare.

Ven Ott 29 , 2021
Il mondo del web è sempre in costante aggiornamento e di conseguenza, l’obiettivo della maggior parte delle persone è quello di ritagliarsi il proprio spazio all’interno della rete, tale da far raggiungere la notorietà. Se su Instagram è possibile acquistare followers e mi piace, anche su altre piattaforme, come ad […]