Come scegliere la migliore carta di pagamento?

Come gestire in modo semplice le proprie finanze

Per gestire le proprie finanze, per effettuare e ricevere pagamenti in sicurezza e per svolgere tantissime altre operazioni, sempre più persone decidono di servirsi di una carta prepagata.

Se una volta invece si credeva che l’unica soluzione sicura ed affidabile fosse l’apertura di un conto corrente, oggi sempre più persone che hanno provato l’efficacia di una carta prepagata di qualità hanno abbattuto il muro di diffidenza che li aveva frenati fino a questo momento.

Prima di rispondere alla domanda su quali sono i principali parametri per scegliere la migliore carta di pagamento, vediamo quando si rivela necessario aprire un conto corrente.

Quando abbiamo bisogno di un conto

In linea di massima, un conto corrente si rivela necessario quando si possiede un’attività commerciale che richiede l’utilizzo di alcuni servizi non applicabili con una prepagata, per quanto performante questa possa essere.

Un conto bancario può farci entrare in possesso di una carta di credito. Un conto può essere cointestato da più persone, requisito imprescindibile quando si da vita ad una società. Nel mondo del commercio poi, diversi sono soliti effettuare pagamenti mediante assegno, e questi possono essere versati ed incassati solamente in presenza di un conto corrente

Anche moltissimi che possiedono un conto corrente decidono comunque di detenere una carta prepagata. Per quali motivi? Innanzitutto perché hanno un costo irrisorio, e spesso sono addirittura gratuite, sia al momento dell’attivazione che per quanto riguarda il canone mensile.

Menzioniamo anche la possibilità di aprire un conto corrente online con banche sicure ed affermate a costo zero. Anche in questo caso ci verrà fornita una carta di pagamento. Forbes ha premiato N26 come miglior banca d’Italia. Sul sito cartetop.it si possono trovare delle interessanti opinioni su N26.

Cosa valutare nella scelta di una prepagata?

Le carte prepagate sono un metodo sicuro per effettuare pagamenti online. Le carte prepagate con codice IBAN, conosciute anche come carte conto, permettono di ricevere ed inviare bonifici bancari, comportandosi esattamente come dei conti correnti semplificati. Con una carta conto un dipendente potrebbe decidere di farsi accreditare lo stipendio ed un pensionato di ricevere su di essa la sua pensione.

Tra le caratteristiche più importanti vi è certamente la semplicità di gestione attraverso APP. Un App intuitiva e facile da gestire sarà essenziale per tenere sotto controllo il nostro conto.

Valutiamo anche il tipo di supporto offerto in caso di difficoltà.

Chi viaggia spesso deve anche considerare il costo legato ai prelievi fatti nelle filiali estere, come anche la possibilità o meno di poter noleggiare un automobile.

Il punto forte di molte carte è il livello di sicurezza offerto. Alcune di esse offrono infatti una garanzia di rimborso sugli acquisti online.

In ultimo menzioniamo il numero massimo di prelievi mensili ed il plafond di utilizzo, che devono per forza di cose tenere conto del nostro flusso di denaro.

Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Guida green, ma come si smaltiscono le batterie delle auto elettriche?

Lun Set 20 , 2021
La mobilità sostenibile è un tema sempre più diffuso e sentito dagli automobilisti di oggi. La scelta green è sempre più forte e prepotente nel mondo della mobilità e le auto elettriche sono diventate un’opzione insostituibile in questo contesto. La necessità di una mobilità innovativa Sostenere forme di mobilità innovativa […]
come-smaltire-batterie-auto-elettriche

You May Like