Viaggiare in Italia: vale la pena prenotare una vacanza?

Se sei tra le persone che non hanno ancora ben capito in che modo saranno gestiti gli spostamenti dopo le feste natalizie, non temere, la situazione è realmente complessa e per questo vorremmo offrire un breve chiarimento rispetto alle tante notizie che si leggono in giro in rete. Sicuramente sono state emanate numerose limitazioni agli spostamenti e, per questo, la situazione è in continua evoluzione.

Per quel che riguarda la possibilità di viaggiare in Italia, quindi, si tratta sicuramente di una soluzione consigliata rispetto all’estero ma ti chiediamo di attendere la fine delle vacanze natalizie per avere maggiori certezze. Inoltre suggeriamo di tenerti sempre aggiornato sulle offerte in lancio per la ripresa del turismo, su siti web come www.hotelischia.org, un portale che offre sempre la miglior soluzione per visitare la meravigliosa isola di Ischia.

Le regole vigenti fino alla fine delle feste di fine anno

Al momento l’Italia è stata suddivisa in colori e aree per identificare il maggior rischio epidemico. In pratica al colore giallo corrisponde un basso rischio di contagio mentre, per quello arancione, il rischio sale al livello medio. Infine laddove l’area è contrassegnata dal colore rosso il rischio diventa elevato.

Questa suddivisione avrà una durata di circa quindici giorni e sarà destinata a cambiare non appena il Ministero della Salute avrà raccolto i dati su contagi e tamponi. Il DPCM del 18 dicembre ha stabilito che gli spostamenti tra il 24 dicembre ed il 6 gennaio saranno soggetti a restrizioni nelle modalità che ti spieghiamo qui di seguito.

Per i giorni dal 21 al 23 dicembre nelle aree gialle sarà vietato ogni spostamento in entrata e in uscita tra regioni ma sarà permesso il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione, escluse le seconde case. Vigerà il coprifuoco dalle 22 alle 5 del mattino, salvo comprovati motivi di lavoro e salute. Per i giorni che vanno dal 24 al 30 dicembre, invece, sarà attivo un coprifuoco nazionale valido dalle 22 alle 5 del mattino mentre, per i giorni che vanno dal 28 al 30 dicembre.

Le limitazioni perdureranno fino a giovedì 7 gennaio, quando riprenderanno vigore le norme relative alla suddivisione del Paese in aree gialle, arancioni e rosse. In questo caso servirà l’autocertificazione per gli spostamenti e, di norma, il turismo potrebbe ripartire tirando un sospiro di sollievo.

Quando torneremo a viaggiare?

Per questo non è il caso di darsi per vinti perché la situazione potrebbe notevolmente migliorare, giorno dopo giorno. Tutto dipenderà da cosa succederà durante le feste natalizie e da come si evolverà la curva dei contagi, dei tamponi e dei guariti. In ogni caso superata la data del 7 gennaio potremo tornare a sperare in viaggi e spostamenti per turismo, magari prestando attenzione alle diramazioni governative che sicuramente saranno rese note al termine delle feste di fine anno.

Ciò che sicuramente rimarrà costante sarà l’attenzione scrupolosa alle norme di contenimento dei contagi, per le quali resterà valido il distanziamento sociale, l’utilizzo delle mascherine e l’igiene attento delle mani con il fine di proteggere le vie respiratorie. I mezzi di trasporto e le compagnie di viaggio dovranno mettere in pratica tutte le regole per proteggere i viaggiatori e gli operatori e, quindi, anche per questo raccomandiamo massima cautela.

Non è nostro intento quello di promuovere un atteggiamento irresponsabile, né tantomeno quello di invitare a muoversi da una regione all’altra senza precauzioni. Piuttosto desideriamo distendere il clima teso, inviando messaggi positivi e di pronta ripresa di tutto il Paese. Quest’anno, però, ti invitiamo a viaggiare in Italia e a goderti le bellezze di rilievo internazionale che offre il nostro Paese per risollevare le attività nostrane e per evitare rischi di rientro tipici di chi si trova all’estero durante i momenti più critici della pandemia.

Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Come installare un videocitofono: una guida rapida

Lun Dic 28 , 2020
Molte case moderne sono dotate di videocitofono, ossia di un dispositivo che consente di vedere – tramite una piccola telecamera – il volto dei visitatori, oltre alle funzionalità che di solito caratterizzano un normale citofono. Poiché rappresenta anche un elemento in grado di aumentare la sicurezza della casa, sono sempre […]