I siti patrimonio dell’UNESCO della Puglia

Le ricchezze della Puglia

La Puglia continua a lasciare ammirati i suoi visitatori per la sua varietà nei paesaggi e per le ricchezze storiche-culturali di cui è piena. Si tratta da sempre di un territorio particolarmente ricco da questi punti di vista, e la presenza di 4 siti patrimoni dell’UNESCO testimonia proprio questa cosa.

Ora, questo non significa che siano solamente questi 4 i luoghi che meriterebbero di essere visitati. Le proposte potrebbero continuare all’infinito. Non compare ad esempio in questa lista privilegiata il Barocco Leccese, uno stile artistico ed architettonico che impreziosisce di dettagli elaboratissimi le facciate e gli interni delle chiese e dei palazzi dei centri storici di Lecce e delle città limitrofe.

Non compaiono le grotte di Castellana con tutto il mondo sotterraneo che rivelano a tutti coloro che sono disposti a fare questo incantevole viaggio sotto terra.

E’ di pochi giorni fa, inoltre, la notizia della richiesta del governatore Emiliano di far entrare nella lista dei siti patrimonio dell’Umanità i rosoni delle chiese pugliesi, in particolare quelli delle cattedrali di Otranto, Troia e Trani, che lasciano ammirati i visitatori per la loro bellezza peculiare. Ma andiamo a vedere assieme i 4 siti aggiornati che per ora fanno parte della lista e che devono assolutamente essere visitati da chi decide di trascorrere le proprie vacanze in Puglia.

I 4 siti aggiornati al 2021

La Foresta Umbra è una vasta porzione di macchia mediterranea che sorge nel cuore del Gargano e si distende per oltre 400 ettari ad un’altezza di 800 metri sul livello del mare. Oltre alla presenza di molti alberi secolari, che colpiscono per la loro imponenza, è l’ambiente perfetto per gli amanti del birdwatching, data la folta presenza di uccelli di ogni tipo.

Castel del Monte, vicino Andria, è stato definito come uno dei più grandi capolavori di ingegneria civile del suo tempo. Costruito per volere del monarca Federico II, colpisce per la sua imponenza e per la perfezione geometrica, che ci restituisce una struttura unica nel suo genere. E’ composto infatti da 8 lati, 8 torrioni, composti anch’essi da 8 lati. E’ molto suggestiva tutta l’atmosfera che lo circonda, che contribuisce a creare un’aurea di mistero che lo avvolge da sempre.

La chiesa di San Michele Arcangelo a Monte Sant’Angelo, sul promontorio del Gargano, rientra nella lista dei siti che, con lo stile e l’architettura caratteristica, testimoniano la presenza nel tempo della popolazione longobarda.

I trulli di Alberobello sono forse uno dei luoghi più suggestivi non solamente della Puglia, ma di tutta l’Italia. I trulli sono delle costruzioni realizzate in pietra interamente a secco. Alcuni che li hanno visti li hanno definiti delle tende pietrificate, anche per via del tetto conico. Queste costruzioni non si trovano solamente ad Alberobello, anche se il centro storico di questa città è quello che ne possiede di più. Passeggiare per le strade di Alberobello ci proietterà in un mondo molto suggestivo, quasi magico.

Visitare la Puglia riserva queste e moltissime altre sorprese!

Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Guadagnare su YouTube: come è possibile?

Ven Giu 25 , 2021
E’ ancora possibile avere successo su YouTube? Se abbiamo fatto qualche ricerca su come fare per guadagnare online, sicuramente siamo venuti a contatto con una moltitudine di possibilità diverse, tra cui quella di guadagnare con YouTube. Partiamo specificando che si tratta di un vero e proprio mestiere che si può […]