Le riserve naturali e le oasi protette in Puglia

Tour nei paradisi naturali della Puglia

Non è certamente un caso se la Puglia compare spesso tra le riviste più blasonate di viaggio e turismo come il National Geographic. Si tratta di una regione estremamente completa sotto tutti i punti di vista, avendo moltissimo da offrire sia agli amanti del mare, e questo grazie alle spiagge caraibiche che bagnano le sue coste, soprattutto quelle del Salento, ma anche agli amanti dell’arte e della cultura. Ecco perché la richiesta di case vacanze Puglia è molto alta, e non solamente nel periodo estivo.

Molti non sanno che la Puglia possiede alcune delle riserve naturali più belle del Paese, e ne parleremo proprio in questo articolo.

I paesaggi naturali in Puglia

Il Parco Nazionale del Gargano si estende su questo promontorio, dando vita ad un paesaggio boschivo fitto di vegetazione che ospita diverse specie animali. Sono presenti dei percorsi di trekking da esplorare da soli o con una guida esperta che ci spiegherà i segreti del parco. Il parco si estende fino alla costa, offrendoci la possibilità di godere di panorami pazzeschi che difficilmente ci lasceranno indifferenti.

Le Saline di Margherita di Savoia sono un luogo di pace unico, fatto di immense vasche piene di acqua salata, montagne di sale e zone che sembrano dei veri e propri paesaggi lunari. Si tratta delle saline più grandi d’Europa, e negli ultimi tempi la loro presenza è stata valorizzata anche grazie alla presenza di piste ciclabili e per i pedoni. Consigliamo di visitarle al tramonto quando i riflessi rosei del sale sono ancora più accentuati per l’inclinazione solare.

Cosa possiamo dire invece della Valle d’Itria? E’ uno dei posti più caratteristici in assoluto. Possiamo dire che concentra tutto quello che rappresenta la Puglia: trulli, muretti a secco, ulivi, masserie e terra rossa. Parliamo di una vasta porzione di territorio in cui sono presenti diversi centri abitativi di assoluto rilievo turistico. Tra questi non possiamo menzionare Alberobello, che è entrato a far parte dei siti patrimonio dell’UNESCO. Ma altri centri molto belli ed assolutamente da visitare sono Martina Franca, Noci ed Ostuni, la città bianca. La valle d’Itria ospita il parco degli Ulivi secolari, un paesaggio ricco di alberi di Ulivo immensi con le nodosità tipiche create nel tempo. Un luogo pieno di fascino in cui non vedremo l’ora di ritornare.

Le “Cesine” è un parco marino di consistenza paludosa, particolarmente importante per il fatto che ospita diverse specie di uccelli migratori che percorrono la tratta dall’Africa all’Europa. Si tratta infatti di una riserva protetta dal WWF.

Anche i Laghi Alimini, nei pressi di Otranto, sono uno dei fiori all’occhiello tra le riserve naturali pugliesi. L’area protetta si protende fino al mare, ed ingloba anche la stupenda Baia dei Turchi. Si può visitare l’area a piedi, assaporando i profumi e riempiendosi gli occhi della bellezza incontaminata del posto oppure si possono prenotare delle escursioni a cavallo, un modo ancora più suggestivo per entrare in contatto con il territorio.

Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Come mantenere in buono stato il linoleum?

Lun Ott 4 , 2021
Linoleum: una soluzione pratica ed economica per i nostri pavimenti Il linoleum è una delle soluzioni più pratiche ed economiche per creare una pavimentazione resistente e dal gradevole effetto visivo. I vantaggi legati al suo utilizzo sono davvero molteplici. Prima di vedere come possiamo mantenerlo in buono stato, vediamo perché […]