Non solo sanitari: arredamento bagno a 360°

Ambiente sempre più al centro della casa, il bagno non è più solo lo spazio in cui dedicarsi all’igiene personale, ma anche un luogo in cui rilassarsi a tutti gli effetti, come si potrebbe fare anche in altri spazi della propria abitazione. Per questo motivo arredarlo nella maniera più consona alle esigenze del singolo e al suo stile di vita è fondamentale. Le parole chiave per compiere questo processo sono comfort ed estetica, binomio ottenibile solo attraverso una scelta minuziosa di tutti quegli elementi che andranno a comporre l’arredamento bagno: sanitari, mobili, accessori. Creare uno spazio comodo è fattibile solo se si rendono tutti i pezzi che lo compongono accessibili e ordinati, nonché funzionali. Qualora si avesse un bagno piccolo, non bisogna preoccuparsi: ormai sono state realizzate soluzioni per tutti i gusti, in grado di rendere armonioso l’intero ambiente indipendentemente dalla grandezza dello spazio a disposizione.

Dal punto di vista dello stile, è importante la scelta dei pavimenti e delle pareti, in modo tale da caratterizzare la stanza e renderla così unica.

I sanitari: l’elemento da cui partire

I sanitari e gli idrosanitari rappresentano l’aspetto su cui focalizzarsi nel momento in cui si decide di fare un bagno. Innanzitutto ne esistono di tre tipi, la cui scelta dipende da esigenze sia estetiche che funzionali: quelli tradizionali poggiano a terra, rappresentano la tipologia più richiesta sul mercato perché più facilmente installabili e sostengono meglio il peso, anche se ultimamente stanno prendendo piede soluzioni molto moderne e meno ingombranti. I sanitari sospesi sono invece tipici di un bagno moderno: di sicuro impatto estetico e facili da pulire, nonché meno ingombranti dato che è possibile sfruttare lo spazio sottostante a essi. Tuttavia, necessitano di essere installati a un muro portante, altrimenti rischiano di staccarsi con estrema facilità. Infine, quelli a filo parete sono a metà strada tra queste due alternative appena illustrate, dato che aderiscono completamente alla parete ma sono anche fissati a terra. I prezzi di questa tipologia sono leggermente più alti e inoltre devono essere fissati alla perfezione, altrimenti in caso di perdite queste non sarebbero immediatamente visibili.

Anche per quanto riguarda il lavandino esistono diversi modelli, a partire da quello tradizionale, fino ad arrivare a quello a bacinella, che si appoggia su un ripiano. Così come per le docce e le vasche da bagno: tutto dipende dalle necessità del singolo. In caso di poco spazio si può anche pensare di integrare i due elementi insieme.

Dal punto di vista della rubinetteria, è possibile scegliere tra rubinetti con due manopole (attraverso i quali l’acqua calda e quella fredda passano separatamente) e quelli monocomando che tramite un’unica manopola permettono di regolare la temperatura.

I mobili e gli accessori giusti per creare l’armonia perfetta

Passando ai mobili bagno, non può mancare un mobile contenitore in cui inserire creme e detergenti di vario tipo. Può essere posizionato sopra il lavandino se ha integrata anche la specchiera, oppure a lato di esso se ne è sprovvisto. Nell’era moderna si è sviluppata la tendenza a non tenere più i mobili chiusi con le ante, ma a far sì che siano visibili i prodotti al loro interno. Alcuni bagni hanno il mobile collocato sotto il lavandino, per poter disporre i detersivi adibiti alla loro pulizia. Esistono poi mobili che sono per metà chiusi dalle ante, e per metà aperti, in cui solitamente si ripongono gli asciugamani.

Anche gli accessori sono considerati veri e propri elementi d’arredo: quelli da fissare, come ad esempio il portasciugamani o il portasapone, sono indispensabili nel caso in cui si possieda un bagno piccolo, perché così è possibile ottimizzare lo spazio, sfruttando le superfici. Anche il portarotolo comincia a essere affisso alle pareti.

Sono parte integrante dello stile del bagno pure gli accessori che si appoggiano per terra, come la pattumiera, il tappeto, il cesto per i panni.

Lo specchio da bagno, in particolare è infine un pezzo indispensabile della stanza: innanzitutto la sua altezza andrebbe regolata in base a quella degli abitanti della casa, per poter consentire a tutti di vedere la propria immagine riflessa. In base a come viene installato, è possibile creare delle illusioni ottiche per rendere l’ambiente più ampio. Persino l’illuminazione può giocare un ruolo importante in questo senso, creando un’atmosfera conforme all’estetica del bagno.

Arredamento sospeso: un tocco di modernità e funzionalità

Il proliferare dei bagni moderni ha portato spesso a orientarsi verso il mobile da bagno sospeso, sinonimo di risparmio dello spazio. Come detto in precedenza per i sanitari, è fondamentale assicurarsi che venga posto su una parete portante. Anche sfruttare i muri installando mensole e scaffali, come alcune delle soluzioni di arredo bagno proposte dalle Sorelle Chiesa, può essere una soluzione vincente per posizionare tutti i prodotti e gli accessori di cui si ha necessità. Impiegare ogni centimetro di questa stanza è diventato ormai un imperativo, in un’epoca in cui, a causa di spazi spesso ridotti, è complicato trovare posto per tutto quello di cui si ha bisogno.

Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *