Cosa visitare a Polignano a Mare?

Le bellezze di Polignano

La costa nei pressi di Bari è un vero scrigno di tesori che aspettano semplicemente di essere scoperti. Oltre alla città capoluogo della Puglia, sono diverse le città che meritano assolutamente di essere visitate. Tra questi ci sono Ostuni, Molfetta e, naturalmente, Polignano a Mare. In questo articolo andremo a parlare delle principali attrazioni di questa stupenda città. Su questo sito potremo trovare le migliori soluzioni per alloggiare a Polignano e nelle vicinanze.

La sua conformazione

Come molte città costiere della zona, anche questa è suddivisa in due parti, quella moderna e quella più antica. Mentre la parte più recente è situata nell’entroterra, l’insediamento antico è collocato sul mare. E quando diciamo “sul mare”, non stiamo esagerando.

Una delle prime cose infatti che saltano agli occhi dei turisti è la posizione arroccata della città vecchia, che sembra proprio essere sospesa sul mare ma in realtà è fermamente stabilita su un promontorio a strapiombo sull’Adriatico.

Il centro storico

Inutile a dirsi che la maggior parte delle attrazioni si trovano proprio nel centro storico. Ad esso vi si accede attraverso una grande porta che fa parte della cinta muraria costruita agli inizi del 1500. Questa porta è conosciuta anche come Arco Marchesale, ed è l’unica via di accesso verso il centro storico.

La Porta Grande ci introduce quindi nelle piazze principali della città: Piazza Garibaldi, Piazza Vittorio Emanuele II e Piazza Aldo Moro. Un grande spazio rettangolare impreziosito da aiuole fiorite, alberi, panchine e caratteristici negozietti di souvenirs.

In Piazza Vittorio Emanuele II troviamo la chiesa Matrice di Santa Maria Assunta, realizzata in stile gotico e che al suo interno accoglie alcune pregevoli opere d’arte, oltre che i resti del Santo patrono della città, San Vito. Un imponente campanile troneggia sulla piazza.

La bellezza del centro storico risiede nel dedalo di viuzze che si susseguono in una specie di labirinto intervallato da scalinate, piccole terrazze, balconcini fioriti e… poesia! Noteremo subito infatti come sulle facciate delle case o sulle scalinate la poesia faccia spesso capolino, quasi a volerci accompagnare nel nostro viaggio all’interno di questo luogo fermo nel tempo. Versi su cui meditare, nati dalla penna di autori celebri e non che daranno un lieve senso di nostalgia al nostro percorso.

Il mare e le grotte

Lama Monachile era in origine il letto di un torrente che sfociava nel mare. Oggi è la spiaggia più fotografata di Polignano. Durante il periodo estivo diventa difficile trovare anche solamente il posto per stendervi un asciugamano.

Chi viene in vacanza da queste parti non può perdersi l’occasione di fare un tour in barca per visitare le grotte di cui è costellata la costa vicina. Ce ne sono infatti circa 70 e, se visitate nel periodo estivo, potremo provare l’ebbrezza di un bel bagno rigenerante nel blu limpido dell’acqua.

Ricordiamo inoltre che Polignano è la città che ha dato i natali a Domenico Modugno. La città ha reso omaggio al cantante con una statua di 3 metri di altezza sul lungomare. La statua ha le braccia aperte in un gesto che immortala l’artista che ci ha regalato uno dei capolavori più grandi della musica italiana: volare!

Cosa aspettiamo a visitare questa stupenda città ed i suoi dintorni?

 

Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

5 semplici ricette da fare con il tritatutto

Dom Mar 6 , 2022
Ecco 5 ricette che anche un principiante può fare con l’aiuto di un robot da cucina. Ma prima di spiegare le ricette e la loro preparazione, procurati un tritatutto di qualità, qui trovi i migliori https://tritatuttoclick.com. Il tritatutto da cucina è una macchina molto potente, e di solito è meglio […]