Tutti sappiamo che la Repubblica di San Marino è sempre stato il paese dei balocchi per la clientela italiana e Puntoshop conferma questa filosofia.

Il paese dei balocchi online

Il sito era apprezzato da tutti gli amanti della tecnologia, dai PC alla telefonia. Dico era perché, PuntocomShop (prima era Puntoshop) a giugno 2018 è stato chiuso per problemi, sembra, fiscali. Non è ancora ben chiaro se lo stop è momentaneo o definitivo, sicuro è che il sito sembrava affidabile, tanto che il giorno dello stop hanno pubblicato le seguenti parole: “A seguito delle segnalazioni ricevute dai clienti in merito alla sospensione della Partita Iva, si comunica che la GVTECH SRL ha prontamente bloccato l’operatività delle vendite, ma al contempo continua a fornire assistenza e garanzia ai propri clienti, ringraziandoli per la fiducia accordata nel tempo. Si garantisce per gli ordini effettuati fino al 19-06-2018, che essi saranno lavorati ed evasi nei tempi standard indicati sul sito.”

Da questo momento sono nate immediatamente le diatribe. Sembra che la partita IVA sia stata chiusa a marzo 2018 ma che il sito abbia continuato ad effettuare vendite. Se le cose stanno in questo modo, la facciata di serietà che si era costruita il sito, crolla come un castello di carte. Non è ben chiaro come siano andate le cose e come si evolveranno, per ora si parla di blocco di operatività, ma qual è la reale interpretazione di queste parole?

Disservizi incomprensibili

Se da una parte l’azienda si è dimostrata pronta ad evadere gli ordini ricevuti fino all’ultimo momento, non è stata altrettanto solerte nel comunicare la sospensione della partita IVA. Difficile capire come sono andate le cose, ma nel periodo in cui Puntocomshop ha funzionato, le opinioni sono sempre state favorevoli, in particolar modo per quel che riguarda il rapporto qualità/prezzo e l’assistenza alla clientela. Alle spalle dell’attività, comunque, c’erano già dei reati, quando Puntoshop era famoso per le televendite. Alla società erano stati contestati i reati di bancarotta semplice e bancarotta documentale, cosa risolta con un nulla di fatto per decadenza dei termini.

A questo punto, le opinioni, contano poco, favorevoli o no che siano. Sicuramente si deve tener conto che queste aziende aprono e chiudono in un batter d’occhio, quindi quando alle spalle ci sono certe vicissitudini, meglio lasciar perdere e cercare un altro sito. Risparmiare su un prodotto, non è sempre un guadagno. Ricordate anche che la Repubblica di San Marino non è più quel mondo da favola per gli acquisti, quindi informatevi bene prima di acquistare.